mercoledì 14 settembre 2011

Un tesoro in ogni dove 2.0


Vi do un consiglio. Magari non lo volete, ma ve lo do lo stesso. Se decidete di cambiare l’aspetto del vostro blog, se per chissà quale strambo motivo proprio volete fare una cosa del genere, beh, pensateci su due volte. Anzi, ripensateci. Datemi retta.

Perché cambierete un paio di impostazioni e se ne sballerà una terza. Allora voi sistemerete quella terza e se ne sballerà una quarta. Poi eliminerete una cosa e quella tornerà a saltare fuori quando meno ve la aspettate. Allora comincerete a trafficare per eliminarla di nuovo. Non ci riuscirete, ma le vostre manovre avranno fatto sballare una quinta e una sesta impostazione. Poi penserete bene di cambiare i tasti per votare gli articoli, da “mi piace/non mi piace” a “promosso/bocciato”. Questo farà sparire tutte le votazioni ricevute fino a quel momento, soprattutto i “mi piace” che vi davano tanta soddisfazione.

Continuerete così per qualche ora, finché vi accorgerete che è tardi, tardissimo, notte fonda. Che domani avete lezione alle otto meno cinque (il che significa doversi svegliare alle sei e mezza). Che non avete finito di preparare le prove di ingresso per i ragazzi della prima. Che non avete finito di controllare i quaderni di quelli di terza.
Allora guarderete il vostro blog con un occhio mezzo chiuso e l’altro mezzo aperto. E deciderete che non è proprio quello che volevate ottenere, ma a questo punto non oserete cambiare più nessuna impostazione. Va bene così, vi direte. Forse vi verrà il dubbio che questa storia del blog sia solo tempo buttato, con tutte le altre cose più urgenti che avete da fare. Che tra l’altro sono mesi che non lo aggiornate, ‘sto blog.
Oh, naturalmente farete poi un sondaggio in famiglia, dal quale risulterà che l’aspetto grafico del blog era meglio prima. Senza dubbio, proprio.

Ecco.  Vedete che il mio è un consiglio prezioso? Datemi retta.

PS. Tra le novità che ho tentato di apportare c’è anche una pagina di presentazioni. L’ho scritta non tanto perché i manuali del bravo blogger (che non ho mai letto) consigliano di farlo, quanto perché me lo impongono i manuali di buone maniere (che dovrei leggere più spesso).

3 commenti:

lady dada ha detto...

Salve prof,
Lei é un grande! Comunque le sue modifiche da noi (famiglia Tamborini) sono molto apprezzate!
Prima era più serioso adesso é più simpatico!!! :)

Arrivederci ;)
Magda

DavideB ha detto...

Grazie Magda, lo dirò a mia moglie :D

ali ha detto...

ehi ve a me non direte niente prof!